Menù Natalizio a Basso Indice Glicemico

COME FAVORIRE IL BUON UMORE

 

Il nostro organismo è in grado di produrre naturalmente sostanze dotate di potente attività analgesica ed eccitante, le endorfine, che, a differenza delle droghe o dei farmaci, essendo prodotte dal nostro cervello, sono prive di qualunque effetto nocivo e ci aiutano a gestire lo stress, combattere il dolore, l’insonnia, il nervosismo, prevenire la depressione e l’ansia: perché quando siamo sereni e in pace con noi stessi le difficoltà del vivere quotidiano divengono facili da gestire e da superare. Un percorso guidato attraverso un caleidoscopio di sapori composti con ingredienti studiati per stimolare la produzione di “molecole del buon umore” e favorire la serenità e la gioia: siamo al mondo per stare bene e vivere felici e queste ricette ce lo ricordano.

Questo è il motivo perché nel menù Natalizio troverai questi ingredienti:

  • Cioccolato fondente che deve essere ad almeno 70% di cacao e dolcificato con zuccheri naturali come lo zucchero grezzo di canna. E’ l’alimento simbolo di nutrienti apportatori di felicità, contiene magnesio, aiuta a produrre serotonina e betaendorfine e contiene anche feniletilamina che restituisce euforia e buonumore (la stessa che viene prodotta nel momento dell’innamoramento: questo spiega perché le delusioni sentimentali spesso portano ad un consumo esagerato di cioccolato!).
  • Bietole, carciofi, cavolo, uova, semi di sesamo, girasole e zucca, ceci e lenticchie perché contengono il triptofano, un aminoacido che non può essere sintetizzato dal nostro organismo ma deve essere introdotto con il cibo, ed è un precursore della serotonina, neurotrasmettitore prodotto dal nostro sistema cerebrale e dal sistema gastrointestinale che regola l’umore, il sonno, l’appetito, l’apprendimento e la memoria. 
  • Parmigiano reggiano, semi di zucca, semi di sesamo, tacchino, mandorle per la dopamina, che è un altro neurotrasmettitore importante per la nostra serenità: regola l’affettività, le emozioni, il ritmo sonno-veglia, la temperatura corporea e la coordinazione motoria. 

Una parte molto importante in un’alimentazione che favorisca la serenità è attribuita ai grassi Omega 3, per la loro capacità di proteggere le membrane delle cellule nervose e quindi anche di preservare da patologie nervose e mentali, e li assumerai in questo menù grazie soprattutto ai

  • Semi di lino, alle noci, nocciole e mandorle, ma anche alle verdure quali quelle a foglia verde e anche  alcune leguminose quali ceci e  lenticchie

Abbiamo introdotto un’abbondanza delle vitamine del gruppo B, in particolare

  • la B5 consumando il grano saraceno, tuorlo d’uovo
  • la B6 con cereali integrali, legumi secchi, noci, vegetali a foglia verde e
  • la B12 grazie al parmigiano, carne di manzo, tuorlo d’uovo.

Un minerale il cui apporto non poteva mancare sulla nostra tavola di feste, la cui carenza dà sintomi quali irritabilità, confusione mentale, debolezza, sindrome premestruale, disturbi a livello cardiaco, del sistema nervoso e nella contrazione muscolare, crampi e insonnia, ridotta resistenza allo stress,  è il magnesio che si trova in molti cibi come:

  • verdure a foglia verde, semi di zucca, di girasole e di sesamo, cacao, mandorle, pistacchi, carciofi, grano saraceno e aglio

 

« LEZIONE PRECEDENTE